Home Aziende Ricerca applicata, l’industria è “felix”

Ricerca applicata, l’industria è “felix”

539
0
SHARE
ricerca industria felix
Lo slogan dell'Industria Felix, l'esperienza d'incontro fra domanda ed offerta di ricerca

La ricerca applicata delle università pugliesi si rivolge alle aziende del territorio

La ricerca applicata delle università pugliesi si rivolge alle aziende del territorio. L’esperienza si chiama “Industria Felix Lab”, un laboratorio nel quale il Politecnico ed Università di Bari e quelle di Foggia e del Salento presentano alle imprese con i bilanci virtuosi i migliori progetti di sviluppo. L’iniziativa è ideata dall’associazione culturale Industria Felix che organizza l’omonimo Premio fondato sull’inchiesta annuale del giornalista Michele Montemurro sui bilanci di 2.500 società di capitali con sede legale in Puglia e fatturati dai 3 milioni al miliardo di euro. L’associazione promuove la cultura d’impresa e lo sviluppo del territorio attraverso la reciproca conoscenza e forme di collaborazione fra le migliori imprese pugliesi, il mondo accademico e le istituzioni. Il Cerved è partner dell’evento.

ricerca industria felix
Lo slogan dell’Industria Felix, l’esperienza d’incontro fra domanda ed offerta di ricerca

Il Politecnico di Bari, in particolare, ha illustrato 7 spin off e 4 brevetti realizzati nel Dipartimento d’Ingegneria Elettrica e dell’Informazione, Dipartimento di Meccanica, Matematica e Management, Dipartimento Interateneo di Fisica, Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria e dell’Architettura, Dipartimento d’Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica. La ricerca ha prodotto invenzioni che spaziano dall’isolante sismico per ammortizzare le onde sismiche e dai prodotti per streeming multimediali e realtà multimediale aumentata, ai sistemi di trasporto intelligenti, per la manutenzione predittiva degli impianti industriali ed il monitoraggio delle condizioni critiche della superficie terrestre. Il prof. Alfredo Grieco, delegato del Rettore per la ricerca ed il trasferimento tecnologico del Politecnico di Bari, sottolinea che «la terza missione accademica è il trasferimento tecnologico, nell’ambito della quale presentiamo i risultati della ricerca con l’obiettivo d’incontrare l’interesse degli imprenditori. Auspichiamo la nascita di sinergie fra imprese, la nascita di nuove realtà imprenditoriali o lo sviluppo di quelle esistenti. Le aziende alle quali ci rivolgiamo sono state selezionate in maniera trasversale sulla base dello spettro di competenze del Politecnico di Bari».

I benefici della ricerca applicata sono positivi

Secondo i dati del Cerved Group Score, aumentano del 4,2% i ricavi delle piccole e medie imprese pugliesi nel 2015 rispetto all’anno precedente mentre rimane invariata la percentuale a settembre 2015 e nello stesso periodo del 2016 (il 16,2%) di quelle presenti in area di rischio. I risultati di quest’attività si traducono negli spin off e le start up, iniziative imprenditoriali che hanno lo scopo di utilizzare i risultati della ricerca delle università e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi. I brevetti, invece, sono titoli giuridici di proprietà di inventori che potrebbero essere ceduti a terzi per essere sviluppati.

LEAVE A REPLY