Home Ambiente Metano, si può estrarre in Emilia Romagna

Metano, si può estrarre in Emilia Romagna

622
0
SHARE
Incontro progetto gas Lugo-Bagnacavallo

Il metano è una fonte energetica che si può trovare in Emilia Romagna. Un progetto di estrazione di questa risorsa energetica è stato messo a punto dalla Gas Plus, il quarto produttore italiano di gas naturale.

L’intervento di estrazione del metano è ritenuto “compatibile dal punto di vista ambientale” dalla Conferenza di servizi, composta da molti enti. Ne fanno parte Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna, Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Soprintendenza per i beni archeologici dell’Emilia-Romagna, Arpae, Ausl Ravenna, Consorzio di bonifica della Romagna occidentale, Autorità di bacino Reno, Gruppo di lavoro MiSE-RER, e i Comuni di Lugo e Bagnacavallo.

metano progetto emilia romagna
Incontro progetto gas Lugo-Bagnacavallo

 

 

 

 

 

Il progetto

Il progetto, presentato in un’affollata assemblea, prevede l’utilizzo ed il potenziamento di tre pozzi in zona Longanesi 1 e Abbadesse 1 nelle campagne tra Bagnacavallo e Lugo di Romagna, oltre alla perforazione di un nuovo pozzo nel territorio comunale di Lugo. Il metano si trova ad una profondità compresa tra i 2.400 ed i 2.800 metri. E’ stimato un giacimento di 1.300 milioni di metri cubi di gas da prelevare in un arco temporale di 10 anni. Il cantiere dovrebbe chiudersi entro 13 mesi. Gli impianti che andranno a sovrastare i pozzi saranno alti 19 metri, mentre la fiamma sulla centrale San Potito, che sarà ampliata, toccherà quota 32 metri.

L’area, nella quale s’inserisce tale progetto, è stata oggetto in passato di una storica attività estrattiva, in particolare nei giacimenti denominati “San Potito” e “Cotignola”. Il nuovo progetto, quindi, adotta il principio di valorizzazione dell’esistente.

La sicurezza 

Il progetto dopo un lungo iter per l’approvazione del rapporto di Valutazione d’impatto ambientale (Via), ha ricevuto tutte le garanzie necessarie in termini di sicurezza ambientale, geologica e logistica. Durante la procedura ambientale, durata più di sei anni, sono state prodotte ben tre integrazioni, due richieste dagli enti ed una volontaria. Il progetto ha inoltre ricevuto tutte le garanzie necessarie in termini di sicurezza ambientale, geologica e logistica.

Print Friendly

LEAVE A REPLY