Home Ecostyle Estate 2017, le imprese turistiche a lavoro

Estate 2017, le imprese turistiche a lavoro

564
0
SHARE
Sassi di Matera

Il workshop organizzato da Aeroporti di Puglia è il tradizionale appuntamento per presentare le proposte di viaggio e soggiorni per l’estate 2017.

L’ estate 2017 è alla porte e le imprese turistiche presentano le loro offerte per i numerosi turisti che fanno della Puglia la destinazione delle loro vacanze o partono da questa regione per altre mete.

Una panoramica di tour operator, compagnie ed agenzie di viaggio al workshop

Il 2016 è stato un anno molto favorevole per la Puglia. I dati provvisori hanno registrato una crescita degli arrivi del +7% rispetto al 2015 e dei pernottamenti del +4%. L’andamento complessivo è stato trainato soprattutto dall’incremento estero (+14,9% gli arrivi, +10,1% le presenze). E’ necessario, quindi, che il percorso di crescita prosegua. Un’opportunità è la prossima estate 2017. Un ruolo fondamentale per il successo turistico della Puglia è ricoperto dai collegamenti aerei.

IL WORKSHOP

La manifestazione, organizzata da Aeroporti di Puglia, ha registrato la partecipazione di 80 tour operator, 30 fra compagnie ed enti del turismo (Catalogna, Malesia, Repubblica Ceca, Romania, Tunisia, Valencia) ed 800 iscritti tra agenzie di viaggio, vettori e strutture ricettive. Un ospite d’onore è stata l’ Azienda di Promozione Turistica della Basilicata che ha presentato il suo tesoro più conosciuto, i Sassi di Matera, patrimonio dell’Unesco, insieme alle altre caratteristiche che rendono il suo territorio unico. La città lucana è stata proclamata Capitale Europea della cultura 2019.

estate 2017
I Sassi di Matera sono tra le mete più gettonate del turismo nel Mezzogiorno

“L’appuntamento – ha sottolineato Tiziano Onesti, neo amministratore di Aeroporti di Puglia – si è adeguato alla rinnovata richiesta di servizi favorendo il dialogo tra operatori e la nascita di nuove opportunità, in particolare nel settore incoming, e di collaborazioni commerciali sempre più proficue. Si è sviluppato anche il network delle destinazioni e sono aumentate le compagnie che fanno scalo nei nostri aeroporti”.

I DATI DEL 2016

Il traffico passeggeri negli scali aeroportuali pugliesi nel 2016 ha superato 6,6 milioni, 4,3 milioni dei quali su Bari. Buona è stata la crescita dello scalo di Brindisi che ha superato la quota di 2,3 milioni di passeggeri. L’incremento totale è stato del 6,9% rispetto al 2015.

I NUOVI COLLEGAMENTI

Il percorso di crescita di Aeroporti di Puglia prosegue con i nuovi collegamenti di linea per l’ estate 2017 da Bari per Corfù, Firenze, Liverpool, Norimberga, Preveza e Riga e da Brindisi per Lugano, Monaco, Londra – Heathrow e Vienna, che si aggiungono alla già ricca ed articolata programmazione. Un’ altra novità è stata annunciata dalla Fiavet Puglia, Federazione italiana associazioni imprese viaggi e turismo della Puglia: una serie di voli charter da Bari e Brindisi per la Grecia, Albania, Montenegro che permettono di arrivare con l’aereo con tempi e costi limitati.

Secondo il direttore generale di Aeroporti di Puglia, Marco Franchini “il successo e l’apprezzamento che gli operatori riconoscono a questo appuntamento dimostrano la nostra alta attenzione alla moderna impresa dell’ospitalità che si manifesta nella crescita dei collegamenti, l’efficienza e la funzionalità dei nostri aeroporti, divenuti un cluster essenziale dell’ impresa turistica pugliese”. Per questo sono in fase di organizzazione alcuni incontri per formare ed informare gli operatori pugliesi sulla domanda turistica potenziale che scaturirà da questi nuovi collegamenti.

Print Friendly

LEAVE A REPLY