Ecomostri

Home Ecomostri
Le recenti indagini del nucleo NOE dei Carabinieri che hanno portato alla luce l'ennesimo scempio sul Gargano sono l'aspetto più evidente di una cancro che colpisce l'Italia: il termine più significativo è "ecomostri", ma più in generale parliamo di abusivismo edilizio, una forma "disinvolta" per usare il territorio a proprio vantaggio. In questo dossier raccontiamo le innumerevoli aggressioni che quasi ogni giorno subisce la Puglia: non solo su quelle forme di illegalità diffusa che portano alla realizzazione di interi villaggi abusivi di seconde case, ma anche i mastodontici complessi turistici così come le opere di cementificazione a cura delle amministrazioni locali dallo sperone al tacco d'Italia, dal Gargano al Salento. Non poteva mancare la storia del più famoso ecomostro d'Italia se non del mondo: Punta Perotti a Bari, con le sue vicende giudiziarie che ancora fanno discutere. Guardiamo agli ecomostri di pochi decenni fa (quando il termine stesso di "ecomostro " era impensabile); e portiamo qualche esempio di quanto succede nel resto d'Italia e oltre i confini del Belpaese.

L'EDITORIALE

Gasdotto TAP: e la Valutazione di Impatto Sociale ed Ambientale?

E' lotta dura per impedire la realizzazione del gasdotto TAP. Ma perché non si passa dalle aule giudiziarie alle aule del confronto? Forse qualcosa...

FOCUS

DOSSIER

Dossier Agenda 2030 di Ambient&Ambienti online

La realizzazione  dei 17 obiettivi contenuti nell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile rappresenta il traguardo più ambizioso e complesso che il pianeta si appresta...

Copenaghen: amministratori smart per città smart

Città intelligenti richiedono soluzioni intelligenti ma, soprattutto, amministratori intelligenti e lungimiranti. Copenaghen, da questo punto di vista, rappresenta un esempio da seguire Pino Bruno, Giornalista,...

Migrazioni ambientali e climate change

Non è possibile separare i problemi ambientali da quelli sociali, ed è fondamentale elaborare una strategia educativa che spieghi ai ragazzi questi problemi, perchè questi crescano pensando che trovare una soluzione è possibile. Tale è l’obiettivo del progetto SAME World, impegnato affinchè la scuola faccia proprie le sfide poste dal cambiamento climatico e dalle migrazioni ambientali.